Apri un nuovo gruppo Cerca gruppi

ACCEDI

×

costituzione

Proposte
Post
Gruppi

Elenco proposte

  • PROPOSTA STANDARD
    Nessuna categoria
    In attesa di data

    la simbiosi tra stato e chiesa è completamente a svantaggio dei cittadini e a favore del clero, che come sancito dagli articoli 7 e 8 della costituzione, e dai patti lateranensi rivisti poi nel successivo concordato con un decreto legislativo, ...

    Gradimento 88%
    Group participants 20
    Group proposals 9
    Place Emilia Romagna
  • PROPOSTA STANDARD
    Gruppo anonimo
    Aggiornata
    31 Dic 2012

    Provare a proporre una costituzione fatta dai cittadini e non dai gruppi di potere

    Stopwatch 1 VALUTAZIONE
    Gradimento 0%
    Group participants 0
    Group proposals 0
    Place Italia
  • PROPOSTA STANDARD
    Democrazia, Istituzioni
    Approvata
    20 Ott 2013
    22:00

    Il concetto in estrema sintesi: Il voto è mio e resta mio, se lo verso nel tuo "Conto Corrente Consenso" per eleggerti, come te l'ho prestato posso anche prelevartelo e a mia discrezione riaffidarlo ad un altro già eletto o ...

    Group participants 31/16605
    Group proposals 41
  • PROPOSTA STANDARD
    Highres 196084602
    Votation Finished Rejected

    E' una tassa identica per tutti legata al possesso di uno strumento di informazione pertanto antidemocratica, incostituzionale ed iniqua. Va rivista se non abolita.

    Group participants 0/5
    Group proposals 0
    Place Ercolano
  • PROPOSTA STANDARD
    Gruppo anonimo
    Approvata
    30 Giu 2013
    23:55

    Abbiamo inserito questo punto nel programma (obbligatorio per i rappresentanti pubblici) ma la stragrande maggioranza degli attivisti non conosce a sufficienza i due testi.

    Group participants 4/10
    Group proposals 1
    Place Bolzano
  • PROPOSTA STANDARD
    Democrazia, Istituzioni
    Approvata
    26 Ago 2013
    23:15

    Elaborare partendo dalla nostra attuale Costituzione repubblicana rivedendola nel suo complesso per renderla adeguata a una visione comune di democrazia partecipata secondo il preincipio che uno vale uno con ciò che ne consegue. Per iniziare si potrebbe fare un gruppo ...

    Group participants 1/16605
    Group proposals 2
  • SEMPLICE
    Gruppo anonimo
    Votation Finished Rejected

    La riforma Costituzionale proposta dal governo è inaccettabile in quanto sottrae democrazia ai cittadini, viene elaborata da un parlamento eletto con una legge maggioritaria senza preferenze, esterna ai principi originari della Costituzione stessa e dichiarata anticostituzionale dalla Consulta. Purtroppo l'attuale ...

    Group participants 0/2
    Group proposals 4
  • SEMPLICE
    Idombra
    Aggiornata
    06 Nov 2017

    Chiediamo al Coordinamento Democrazia Costituzionale di istituire il 4 Dicembre 2017 la giornata per la difesa della Costituzione con un assemblea aperta a tutti i comitati.Per ricordare a questo governo che ci siamo, che vogliamo attuare la Costituzione, che la ...

    Gradimento 0%
    Group participants 0
    Group proposals 0

Elenco post

Mio intervento in commissione affari costituzionali sulla revisione costituzionale

Presidente, Colleghi,
Nel rispetto della divisione dei poteri la Costituzione, all'articolo 70, assegna la iniziativa legislativa al Parlamento. E' anche vero che la iniziativa legislativa può essere in capo anche al Governo ma, in maniera eccezionale (decreto legge) e comunque per delega del Parlamento stesso. Di questo tratta l'articolo 76.
La modifica della Parte II qui proposta non può e non deve rappresentare una eccezione.
La revisione della Costituzione è un tema particolarmente importante e come sappiamo la Costituzione stessa ha previsto dei meccanismi di protezione per evitarne...(continua a leggere)

Tutti i firmatari del "MES" "Fiscal compact" e modifica costituzionale del "pareggio di bilancio"

http://youtu.be/MKvBXNx3vOA

Cosa dicono questi signori a loro discolpa a coloro che li hanno votati e che fino a fine legislatura tenteranno ancora suicidi?

Inserito da Giovanni D Errico il 16 Gen 2014 alle 19:47 | Commenti (0)
| |

Statuto e congresso Azione Civile

Carissimi Associati, da prima dell'estate il percorso di costituzione di Azione Civile è stato lungo, intenso e travagliato. Finalmente il 30 Novembre 2013 potremo approvare il documento cardine del movmento, lo statuto.

Questo documento è stato oggetto di studi e di revisioni che, integrati con i suggerimenti che Voi associati potrete presentare sarà la nostra costituzione. Prego tutti gli iscritti al gruppo di presentare proposte, contributi e di partecipare attivamente alla realizzazione di un percorso condiviso e maturo.

Inserito da Marco Pettinelli il 06 Nov 2013 alle 21:56 | Commenti (14)
| |

IL DIRITTO ALL’ISTRUZIONE DEL DISABILE HA RANGO DI “DIRITTO FONDAMENTALE”

DIRITTO ALL’ISTRUZIONE DEI DISABILE

TAR SARDEGNA - SENTENZA 16 novembre 2012, n.999

  1. IL DIRITTO ALL’ISTRUZIONE DEL DISABILE HA RANGO DI “DIRITTO FONDAMENTALE”, che va rispettato con rigore ed effettività sia in adempimento ad obblighi internazionali (art. 24 Convenzione delle Nazioni Unite 13 dicembre 2006, ratificata con L. 3 marzo 2009 n. 18), sia per il CARATTERE ASSOLUTO CHE HA LA TUTELA PREVISTA DALL’ART. 38 COST. (v. sent. Corte Cost. 26 febbraio 2010 n. 80). IL RANGO DI DIRITTO FONDAMENTALE DELLA TUTELA DEL MINORE DISABILE NON CONSENTE DI AMMETTERE CAUSE GIUSTIFICATIVE DI RITARDI O DI NECESSARI TEMPI BUROCRATICI NELLA MANCATA CONCRETA E PIENA...(continua a leggere)

Democrazia senza popolo?

Si stanno per chiudere i ballottaggi e il dato che emerge è quello dell'ulteriore riduzione della partecipazione al voto. Ci saranno le solite dichiarazioni dei soliti politici che diranno di essere molto preoccupati. Tra qualche giorno, però, i buoni propositi dei partiti di porre rimedio a questo preoccupante fenomeno, saranno dimenticati e tutto continuerà come prima. Anzi, peggio di prima. I partiti anzichè riflettere sulla loro sempre più scarsa capacità di rappresentare i cittadini, diranno che la colpa non è la lora ma della nostra Costituzione e l'unica risposta che daranno saranno riforme costituzionali che renderanno ancora più scarsa la partecipazione al voto. Il...(continua a leggere)

Equivoco della Costituzione Italiana: art.1

Aderire incondizionatamente alla Costituzione può sembrare degno di una persona di fermi valori. Tuttavia, ci sono alcuni punti che sono quantomeno controversi, soprattutto perché legati allo spirito del tempo. Quando è stata scritta la Costituzione (non solo scritta, ma elaborata e travagliata), l'Italia era una nuova repubblica, una terra distrutta da una guerra che la vedeva tra i perdenti. Era un'Italia da rifare!

Da questo l'art. 1 :

"L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione."

Sì che "fondata sul lavoro" doveva essere "...sui lavoratori", ma sarebbe stato più umano e...(continua a leggere)

Inserito da roberto marchetto il 20 Gen 2013 alle 11:31 | Commenti (2)
| |

Elenco gruppi

  • Azione Civile

    Azione Civile

    Azione civile è il movimento del cambiamento radicale, un movimento nuovo, giovane, civico, rivoluzionario, che vuole favorire la partecipazione dei cittadini al processo di rinnovamento necessario per il paese, rispettoso della costituzione e del bene comune. Questo spazio è dedicato agli aderenti di Azione Civile che intendono partecipare ad una Rivoluzione Democratica basata sulla condivisione e votazione di intenti, promotori, contenuti, attività di programma da sviluppare per le azioni sui territori.

    Group participants226
    Group proposals70
    Group events0
  • 99%

    99%

    Descrizione in corso di realizzazione

  • Referendum IO VOTO NO

    Referendum IO VOTO NO

    IO VOTO

    Coordinamento Democratico per la Riforma Costituzionale

    Qui si prendono decisioni democratiche online per facilitare il coordinamento e  la partecipazione, per analizzare la riforma proposta dal governo e proponendone una fatta da tutti i cittadini con metodologie di voto specificatamente studiate per trovare il miglior consenso democratico tra tutti i partecipanti.

     

       (questo testo può essere modificato tramite le IMPOSTAZIONI, pulsante in alto a destra del menù su barra grigia - il pulsante lo vedono solo gli amministratori).

    Dopo che avrete accettato l'invito e avrete creato una vostra login in Airesis entrerete nel gruppo come partecipanti, vi faremo diventare amministratori usando IMPOSTAZIONI e Gestione utenti. Eventualmente sia necessario aggiungere altri amministratori, potete farlo voi una volta che avrete quello status.

    Nel Pannello di Amministrazione, che vedete solo voi, sarà possibile creare altri ruoli,  usando la funzione Ruoli e Permessi, per il momento esiste solo quello di "Partecipanti" che hanno solo il permesso di vedere e contribuire alle proposte.

    Per vostra conoscenza chi crea una proposta ne è relatore ed è l'unico che puo modificare il testo.

    Utilizzando la funzione invito, sulla sinistra, sarà possibile invitare altri partecipanti ai quali suggerisco di inviare questo testo.

    "Accetta l'invito e registrati al gruppo di Coordinamento Democratico per la Riforma Costituzionale   su Airesis"

    Questo testo dalla bacheca/home potete sostituirlo con una Introduzione, delle istruzioni sulle modalità di utilizzo e fare un regolamento. Jacopo e Mirco sono nell'elenco degli amministratori e potete contattarci per qualsiasi evenienza.

    Buon Airesis  

     

Europe
America
Asia
Africa
Oceania
Translate
  • Europe
  • France
  • Hungary
  • Italy
  • Deutschland
  • România
  • España
  • Portugal
  • Greece
  • United Kingdom
  • Ireland
  • Serbia (Cyrillic)
  • Serbia (Latin)
  • Serbo-Croatian
  • Bosnian
  • Montenegrin (Latin)
  • Russia
  • USA
  • Brasil
  • Ecuador
  • Chile
  • Argentina
  • Indonesia
  • 中国
  • South Africa
  • Australia
  • New Zealand
  • Crowdin
×
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni