Începe un grup nou Găseşte grupuri

LOGIN

×

ESITI INCONTRO "PROGETTO FEDERALE" - ROMA, 19 LUGLIO 2014

Allego la dichiarazione dell'incontro di Roma di "Progetto Federale":

DOCUMENTO ESITI INCONTRO “PROGETTO FEDERALE” - ROMA, 19 LUGLIO 2014

Il 19 luglio 2014 si è tenuto a Roma il primo incontro tra i rappresentanti delle associazioni e dei gruppi regionali fondatori di PROGETTO FEDERALE: Democrazia Attiva Siciliana, Dorsale Veneta UnoValeTanto, Libertà Di Movimento Sardegna, Libertà Di Movimento Toscana, Movimento Liberiamo La Basilicata, Nuovo Movimento Democratico Lazio, UnoValeTanto Emilia-Romagna, UnoValeTanto Lazio.
La seduta è iniziata con un ricordo del giudice Paolo Borsellino, di cui cadeva il 22° anniversario della morte.
I partecipanti hanno poi dato inizio ai lavori, assumendo tutte le deliberazioni che seguono all’unanimità:

a. CONSIGLIO FEDERALE

E’ stato istituito un Consiglio Federale in cui siedono le otto associazioni regionali/gruppi territoriali sopra indicati.
Ognuna delle entità succitate siederà in Consiglio Federale su un piano di parità e avrà diritto a un voto.
Nelle regioni dove è presente una sola associazione regionale/gruppo territoriale fondatore (Sicilia, Veneto, Sardegna, Toscana, Basilicata, Emilia-Romagna) esso diventa immediatamente il soggetto federato di PROGETTO FEDERALE per quella Regione, che potrà eventualmente darsi ulteriore forma federativa, per esempio a livello provinciale e/o comunale o di gruppi locali. I gruppi territoriali delle suddette regioni che non si siano ancora organizzati nelle forme associative previste dalla normativa vigente si impegnano a farlo entro il 31.12.2014.

Nelle Regioni dove sono presenti più gruppi territoriali fondatori (Lazio), essi si impegnano inoltre a trovare una sintesi che permetta loro di costituire un’unica Associazione regionale federata, eventualmente anche qui su ulteriore base federativa, per esempio a livello provinciale e/o comunale o di gruppi locali, nel termine del 30.05.2015. Sull’adesione di associazioni/gruppi di altre regioni deciderà il Consiglio federale.

b. LINEE GUIDA PER LA COSTITUZIONE DI PROGETTO FEDERALE

Si ribadisce che PROGETTO FEDERALE avrà un unico nome e un unico simbolo, e sarà organizzato su base regionale. Per le consultazioni elettorali regionali e locali ognuno sarà libero di mantenere il suo simbolo al quale potrà essere aggiunto quello di Progetto Federale.
Viene specificato che il Consiglio federale sarà un organo operativo di sintesi e di coordinamento delle istanze e delle politiche portate dalle associazioni regionali/gruppi territoriali. In questo senso saranno apportate le opportune modificazioni al documento sulle Linee guida che saranno sottoposte ai partecipanti per la successiva approvazione da parte del Consiglio federale.
Si conviene che dopo la pausa estiva si darà corso alla costituzione di PROGETTO FEDERALE in associazione giuridicamente riconosciuta, previa elaborazione di uno statuto.


c. CARTA DEI PRINCIPI, MANIFESTO POLITICO E ATTIVITA’ COMUNI

Si conviene di approvare la Carta dei principi presente sul sito www.progettofederale.it.
Ci si riserva un ulteriore confronto sulla bozza di Manifesto politico circolata informalmente tra gli aderenti, con l’impegno a recepire ulteriori suggerimenti e proposte di modificazione in modo da approvarne al più presto la versione definitiva.
Vengono enucleate alcune tematiche comuni a livello nazionale intorno alle quali impostare immediatamente attività aggreganti quali la presentazione di alcuni quesiti referendari (per es., sulla limitazione del decorso dei termini prescrizionali nel processo penale), nonché il sostegno alle lotte ambientaliste, con particolare riferimento alla questione delle trivellazioni petrolifere.
I partecipanti assumono l’impegno reciproco di sostenere i candidati delle liste espressione delle associazioni regionali/gruppi territoriali aderenti che dovessero presentarsi a consultazioni elettorali.

d. RAPPORTI CON PARLAMENTARI E ALTRE REALTA’ POLITICHE

Hanno partecipato all’incontro la senatrice Anitori, del Gruppo misto al Senato, e il senatore Pepe, in rappresentanza della componente del Gruppo misto al Senato denominata Movimento X.
La senatrice Anitori ha letto un documento di augurio e di interesse per la nascita di Progetto Federale (riportato integralmente sul sito http://www.progettofederale.it/2014/07/sen-fabiola-anitori-al-nuovo-soggetto.html), dichiarando inoltre la propria disponibilità a farsi da portavoce di eventuali istanze e problematiche portate alla sua attenzione da Progetto Federale.
La stessa disponibilità è stata offerta anche dal senatore Pepe sia a titolo personale sia a nome della componente Movimento X.
Il Consiglio federale ha ringraziato i due senatori per la partecipazione e ne ha apprezzato la disponibilità a iniziare una collaborazione con Progetto Federale nei termini sopra indicati.
Il Consiglio federale istituirà pertanto un Tavolo di lavoro che approfondirà in particolare le modalità di interazione e collaborazione con la componente Movimento X, nonché con altre realtà parlamentari e politiche che hanno mostrato interesse per Progetto Federale.

- See more at: http://www.progettofederale.it/#sthash.OsXa9VDP.dpuf

 

Powered by Forem

Europe
America
Asia
Africa
Oceania
  • Europe
  • France
  • Hungary
  • Italy
  • Deutschland
  • România
  • España
  • Portugal
  • Greece
  • United Kingdom
  • Ireland
  • Serbia (Cyrillic)
  • Serbia (Latin)
  • Serbo-Croatian
  • Bosnian
  • Montenegrin (Latin)
  • Russia
  • USA
  • Brasil
  • Ecuador
  • Chile
  • Argentina
  • Indonesia
  • 中国
  • South Africa
  • Australia
  • New Zealand
×
Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. Learn more