Apri un nuovo gruppo Cerca gruppi

ACCEDI

×

AMAT

Un po' di tempo fa ho analizzato (non nel dettaglio in verità) il bilancio AMAT e scritto una piccola "memoria".
Considerate che è stata realizzata quanto il sito AMAT era down

La condivido di seguito.

AMAT S.p.A.
Via Roccazzo, 77
90135 - Palermo
Capitale sociale 99.206.576 Euro
N. addetti al 30/06/2016: 1587 (al 31/12/2015 era 1600)

Introduzione
Una corretta analisi economico-finanziaria di AMAT andrebbe realizzata prendendo in considerazione i bilanci relativi alle ultimi 3/5 annualità, in modo da poter valutare l’andamento dei principali indicatori che riguardano:

  • redditività;
  • struttura patrimoniale e finanziaria;
  • liquidità;
  • flussi di cassa.

Questo perché, pur essendo certamente importante valutare l’azienda nella sua condizione esistente, è parimenti importante comprenderne le dinamiche di sviluppo o inviluppo.

Purtroppo questa analisi, che necessiterebbe di un adeguato tempo a disposizione, non può essere realizzata perché il sito AMAT è in versione “Temporanea” da un paio di mesi e, quindi, non è possibile scaricare le informazioni necessarie.

Avendo a disposizione solo il bilancio 2015 e il consuntivo semestrale 2016, e senza essere in possesso di alcune informazioni fondamentali (quali ad esempio la suddivisione del personale tra amministrativo/operativo e la composizione del parco macchine), ho fatto una analisi abbastanza.

Evoluzione della gestione

Il primo dato che salta all’occhio leggendo la relazione del Bilancio 2015 è l’aggiunta all’interno del Contratto di Servizio (stipulato il 28/12/2015) di due novità fondamentali per il Piano Industriale 2015-2019, ovvero:

  • l’affidamento della gestione del servizio tranviario (attivato il 30/12/2015);
  • l’affidamento della gestione economico-finanziaria e tecnica delle Zone a Traffico Limitato (ZTL).

Da come si evince nello stesso bilancio 2015, l’Ordinanza del TAR Sicilia 06/04/2016 ha sospeso l’attivazione della ZTL, compromettendo di fatto la generazione di quel flusso di risorse economico-finanziarie necessario al raggiungimento degli obiettivi prefissati. La conseguenza è visibile nel Bilancio Semestrale 2016 in cui è scritto chiaramente che non riuscendo a trovare delle risorse che sostituiscano i ricavi da ZTL, AMAT sarà esposta al rischio di non potere assicurare la continuità nell’espletamento dei servizi contrattualizzati con il Comune di Palermo.

Valore della produzione

Il valore della produzione in AMAT è composto principalmente da:

  • Ricavi delle vendite e Contratto di servizio
  • Altri ricavi e proventi (es. pubblicità, vendita materiale fuori uso, car sharing, parcheggi, multe passeggeri, gestione sosta tariffata

Saldo 2014: € 95.701.196
Saldo 2015: € 88.550.732
Saldo I Semestre 2016: € 44.211.673

Rispetto al consuntivo relativo al I Semestre 2015, il 2016 ha registrato un incremento di € 1.607.636 dovuto principalmente ad un aumento dei ricavi delle vendite (aumento di € 1.254.384)

Costi della produzione

I costi della produzione sono formati da:

  • materie prime, sussidiarie, di consumo
  • servizi (in particolare costi relativi ad assicurazioni e manutenzioni bus)
  • godimento di beni di terzi (poca roba relativa a noleggi e fitti passivi)
  • costi del personale (è la voce più grossa)
  • Ammoramenti, rimanenze, oneri...

Saldo 2014: € 95.381.680
Saldo 2015: € 92.188.053
Saldo I Semestre 2016: € 49.158.563

Rispetto al consuntivo relativo al I Semestre 2015, il 2016 ha registrato un incremento dei costi di € 3.239.562 dovuto principalmente alla nuova voce presente in bilancio relativa al contratto di Global Service per il TRAM che ha portato nel I semestre 2016 un costo di € 2.750.000.

Costi del personale

In riferimento alla voce “grossa” relativa al costo per salari e stipendi occorre fare una breve considerazione.

Saldo 2014: € 66.509.612
Saldo 2015: € 64.940.686
Saldo I Semestre 2016: € 32.086.049

C’è da considerare che il costo del personale tra il I semestre 2015 e il 2016 teoricamente è diminuito dell’1,9% (625.000 euro circa). Ma, non essendo stati caricati nel consuntivo 2016 gli aumenti previsti dal CCNL, si prevede al 31/12/2016 un aumento con questi costi che saranno sostenuti nel secondo semestre.

Manutenzione Global Service

Il nuovo contratto di Global Service prevede per il primo semestre 2016 un costo di € 2.750.000 che insieme agli altri costi per la gestione del tram porta i costi per servizi a € 4.108.630 (su cui non sono stati caricati i relativi costi del personale pari a € 1.559.242).

Il contratto di Global Service prevede per il quadriennio 30/12/2015-30/12/2019 un costo complessivo pari a € 18.000.000 con una rata annuale di € 5.500.00 che deve essere incrementata degli ulteriori adeguamenti ISTAT annuali (€ 4.000.000 di euro). TOT. € 22.000.000 (per il quadriennio). Al 30/06/2016 non sono stati caricati dei costi operativi per il TRAM che saranno conteggiati al 31/12/2016 e che peggioreranno notevolmente la situazione.

Breve considerazione

Prendiamo adesso i dati relativi alla “produzione” del 2015 (per il 2016 dobbiamo attendere il consuntivo al 31/12/2016) ovvero:

  • Produzione chilometrica: 15.013.506 Km
  • numero linee esercite: 90 (invariate rispetto al 2014)
  • numero veicoli in esercizio nell’anno: 403 (invariati rispetto al 2014)
  • Età media veicoli in dotazione: 11.30
  • Numero dipendenti: 1624 (nel 2014 erano 1647, nel 2016 sono 1600) di cui 1007 addetti al movimento
  • Dipendenti addetti al movimento: 1007
  • Abitanti del territorio servito: 674.435
  • Costo del personale: € 64.940.686

In relazione ai suddetti numeri ho fatto un breve paragone tra i dati 2015 relativi ad ATM (Milano) e AMAT.

ATM

Personale: 2.889 di cui:
- Operativo: 1711
- Amministrativo: 1188
Tassi di assenza tra il 6 e il 7%

ATM gestisce:
- Metro: 4 Linee (Rossa, verde, giallo, lilla) + 1 Linee leggera (Ospedale S. Raffaele - Cascina Gobba=
- TRAM: 36 Linee urbane
- BUS: 294 linee urbane + notturne
- TRENI: 11 linee urbane

Costo personale: Euro 152.217.495
Produzione chilometrica complessiva: 169.500.000 km
Utile d'esercizio: oltre 10,8 milioni di euro

Prendendo come riferimento il dato costo personale/chilometri percorsi, possiamo osservare:

ATM ha un costo del personale per chilometro percorso di 0,898038 €/km (diciamo un caffè al chilometro)

AMAT ha un costo del personale per chilometro percorso di 4,325484 €/km (diciamo un caffè + 1 cornetto + 1 panino + 1 coca)

ATM ha 1711 addetti al movimento per 169.500.000 Km quindi ogni dipendente contribuisce alla produzione di 99.064 Km

AMAT ha 1007 addetti al movimento 15.013.506 Km quindi ogni dipendente contribuisce alla produzione di 14.909 Km

Utile di bilancio

Senza andar a prendere oneri e tasse, passando direttamente al risultato d’esercizio possiamo osservare:

Saldo al 31/12/2015: € -4.611.575 (Perdita)

Saldo al 30/06/2016: € -5.516.823 (Perdita) di cui:

  • -4,1 mln € gestione TRAM

  • -0,1 ml € avvio ZTL

Previsione al 31/12/2016: -15.783.500 (Perdita)

Criticità

Debiti e Crediti

La situazione debitoria al 30/06/2016 è complessivamente pari a 46,6 mln di euro.

La situazione creditoria al 30/06/2016 presenta un saldo di 117,2 mln di euro di cui 53 mln dovuti dalla Regione Siciliana relativamente ai corrispettivi del servizio di TPL espletato da AMAT e ai contributi per il finanziamento degli oneri dei CCNL di categoria. Tali 53 mln di euro risultano essere ABBONDANTEMENTE scaduti.

Nel 2015 AMAT ha ricorso ad una operazione di factoring rotativa cedendo dei crediti certificati che aveva con il Comune di Palermo per un importo pari a 8,5 mln di euro.

Tale ricorso ad operazione di anticipo fatture ha risolto parzialmente la deficienza di rimesse finanziarie operate dagli enti debitori e con una ricaduta economica rilevante in termini di oneri finanziari.

TRADUZIONE: il ricorso a cessione di fatture certificate del comune di Palermo ha leggermente migliorato ma  non ha risolto la posizione debitoria e ha appesantito il conto economico con l’accensione degli oneri finanziari relativi a tale operazione.

Sarebbe utile avere a disposizione i bilanci delle ultime 5 annualità, in modo da poter fare una breve analisi sull’andamento dei principali indicatori economico-finanziari (MOL, ROI, ROE, ROS) perché pur essendo indicativi i valori del singolo bilancio, questi vanno sempre confrontati con quelli delle annualità precedenti e, se possibili, con quelli del mercato di riferimento.

Da rilevare che l’avvio del TRAM e i ritardi nei pagamenti da parte del Comune, sta causando non poche problematiche per il pagamento dei fornitori e dei dipendenti.

Inserito da Luca Oreto il 20 Dic 2016 alle 11:42 | Commenti (0)
| |
Commenti precedenti...
Europe
America
Asia
Africa
Oceania
Translate
  • Europe
  • France
  • Hungary
  • Italy
  • Deutschland
  • România
  • España
  • Portugal
  • Greece
  • United Kingdom
  • Ireland
  • Serbia (Cyrillic)
  • Serbia (Latin)
  • Serbo-Croatian
  • Bosnian
  • Montenegrin (Latin)
  • Russia
  • USA
  • Brasil
  • Ecuador
  • Chile
  • Argentina
  • Indonesia
  • 中国
  • South Africa
  • Australia
  • New Zealand
  • Crowdin
×
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni