Începe un grup nou Găseşte grupuri

LOGIN

×

Fuoco amico e tagli mirati

Il sig. Antonio Noziglia di Genova curiosamente mi rivolge alcune domande ma senza contattarmi direttamente.
Scrive invece al blog www.beppegrillo.it che gentilmente mi gira le domande. Ciononostante rispondo con piacere alla domanda che ritengo più interessante.
Ebbene la sua domanda è questa: "Le televisioni di stato riportano lo streaming con tagli mirati ad oscurare la pietosa difficoltà in cui si è trovato il citato Renzi per tutta la durata del confronto. Perché questi 4 signori non denunciano questo comportamento scorretto, lesivo del diritto ad una informazione corretta e lesivo pure della dignità di coloro che conducono certe trasmissioni?"
La risposta è semplice. Risulta difficile dimostrare il dolo nei tagli mirati che possono essere facilmente imputati a esigenze di palinsesto. E' abbastanza usuale che ciò avvenga nelle redazioni. Mi sembra inefficace e controproducente lamentarsi di ciò.

D'altro canto è quanto avvenuto nello stesso blog www.beppegrillo.it che non riporta per esteso il comunicato di noi 4 senatori ma fa un taglio mirato e sottolinea solo un aspetto ovvero la nostra perplessità sul modo con cui Beppe Grillo ha affrontato le consultazioni.

Per proprie esigenze, spero solo editoriali, il blog ha ridotto la nostra critica solo a questo aspetto. La nostra nota seppur breve è più articolata e andrebbe riportata per intero proprio per fornire una informazione completa, corretta e non lesiva di alcun diritto; questo poi è proprio quanto auspica il sig. Noziglia. 


Il testo completo è il seguente:

GOVERNO: SENATORI 5 STELLE, PERPLESSITA' SU APPROCCIO GRILLO CON RENZI, OCCASIONE PERDUTA

ROMA, 19 FEB Lorenzo Battista, Fabrizio Bocchino, Francesco Campanella, Luis Alberto Orellana  segnalano con una nota congiunta ''le proprie perplessità sul modo in cui Beppe Grillo ha inteso approcciare il colloquio di oggi col presidente del Consiglio incaricato Matteo Renzi''. Affermano i quattro parlamentari: "Peccato. Sarebbe stata un'ottima occasione per chiedere in streaming a Renzi cosa pensa delle grandi questioni su cui il PD non si è  mai espresso in modo chiaro.  Pensiamo soprattutto agli sprechi costituiti dal proseguimento della realizzazione del TAV e del progetto F35.
Molti nel Movimento sono appagati dal fatto che Grillo "gliele abbia cantate forte e chiaro". Ma riteniamo che per esprimere valutazioni, il tempo e i mezzi non ci manchino. Per chiedere risposte precise, invece, bisognerà aspettare la prossima occasione. Questa - concludono Battista, Bocchino, Campanella e Orellana -  l'abbiamo perduta''.

Adăugat de Luis Alberto Orellana la data de 21 Feb 2014 at 19:06 | Comentarii (16)
| |
Pensavo che il colloquio sarebbe stato inutile ed ho votato NO. Grillo forse non aveva scelta, però il dissenso deve essere consentito, altrimenti non andiamo da nessuna parte. Non dimettetevi e prendetevi un po' di tempo per pensare al da farsi.
2° obbiettivo : appoggio ad una riforma VERA del lavoro, quella che ora vedrai parendo il link è una proposta strampalata,ma viene da esperienza nel settore dipendente privato di 40 anni, spesso all'estero come tecnico specializzato,EX iscritto FIOM in quel di REGGIO EMILIA di MAURIZIO LANDINi, ora sono pensionato,eccola : http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2014/01/ecco-la-mia-riforma-del-lavoro-nel-settore-privato-in-1-anno-si-diminuirebbe-la-disoccupazione.html
1° obbiettivo dopo ver costituito un gruppo autonomo è dialogare alla luce del sole , chiedere a RENZI, in cambio di un futuro appoggio su proposte sensibili ,un gesto mirato: abrogazione acquisto F35 totale ,almeno fin tanto non ci siano i requisiti economici e di sicurezza per fare questi acquisti; abrogazione decreto BANKITALIA la rata della trance IMU SI TROVA: abrogazione condono fiscale slot machine,in cambio si dà appoggio ad un salva ROMA pulito , questo è il primo obbiettivo, se ci riuscite mettetici dentro anche una prima forma di RDC
ORA TOCCA A VOI MOSTRARE CORAGGIO, dare credibilità a 4 sfogati del web, su 7-8 milioni di voti, è assurdo, NON LASCIATE state rappresentando anche mè e tanti altri che hanno votato M5S , propongo. fate un gruppo parte sia la senato che alla camera AUTONOMO ,ma con il programma del M5S,e se s erge aggiunger proposte, ne ho così tante da farvi impallidire !! i numeri ci sono, se volete lavorare lo spazio c'è, in modo chiaro limpido e democratico, senza un capo padrone politico( CASALEGGIO ) e altri capetti YES MEN ; io come altri siamo pronti a darvi il nostro sostegno , la senatrice MUSSINI e el altre di REGGIO EMILIA mi consocie sà le mie precise idee,non mi nascondo: CLAUDIO MONDINI iscritto e certificato al M5S lista civica di GUASTALLA RE NB : se avrò risposta negativa, mi rivolgerò direttamente con una lettera ai 2 capi camera e senato che il vostro posto NON DEVE ESSERE PRESO DA altri YES MEN ,in quanto non rappresentano le mie indicazioni politiche ; ripeto: ci sono i numeri : un gruppo parte autonomo ,TUTTO ALLA LUCE DEL SOLE ; certo di farvi piacere, i miei migliori auguri
Non dimettetevi sull'onda delle emozioni! Prendetevi un attimo di tempo per respirare e riflettere.

Vi faccio una proposta: cercate di raccogliere i problemi che ci sono attorno al M5S e discuterli. Ve ne cito alcuni:
- mancanza di regole scritte sull'organizzazione del movimento e sulla sua dirigenza;
- mancanza di regole democratiche per l'elezione della dirigenza;
- democrazia diretta di fatto totalmente ignorata;
- scollamento totale dei parlamentari dalla base non esistendo alcun strumento per potersi collegare.

Adesso che avete i numeri per fare un gruppo autonomo vi esorto personalmente a farlo e mettervi subito al lavoro per scrivere delle regole di democrazia che valgano per tutti, dal vertice alla base.
Scritte le regole, cercate il consenso attorno ad esse e le fate votare. Votate le regole, si eleggono tutti i rappresentanti secondo tali regole. E da li si va avanti con il programma.

Basta iscrizioni on line con l'invio di documenti che ci vogliono mesi? Iscrizioni face-to-face, a partire dai capoluoghi di regione e poi man mano, scendendo nelle provincie e nei comuni.

Appoggiatevi ad una piattaforma democratica, questa o quella del Parlamento Elettronico del Lazio, se preferite. Se i appoggiate a questa compratene i diritti e chiamatevi direttamente Airesis.

Se fate le cose per bene, nella massima trasparenza e democrazia, potrete raccogliere tanti consensi attorno a voi.
Comentariile anterioare...
Europe
America
Asia
Africa
Oceania
  • Europe
  • France
  • Hungary
  • Italy
  • Deutschland
  • România
  • España
  • Portugal
  • Greece
  • United Kingdom
  • Ireland
  • Serbia (Cyrillic)
  • Serbia (Latin)
  • Serbo-Croatian
  • Bosnian
  • Montenegrin (Latin)
  • Russia
  • USA
  • Brasil
  • Ecuador
  • Chile
  • Argentina
  • Indonesia
  • 中国
  • South Africa
  • Australia
  • New Zealand
×
Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. Learn more