Apri un nuovo gruppo Cerca gruppi

ACCEDI

×

Coperture per la legge finanziaria,l'abbassamento del costo del lavoro e del debito

Coperture per abolizione legge Fornero: 


Pensioni: Non capisco perché non può esserci una tassazione progressiva sulla base del dare-avere, ovvero facendo un ricalcolo teorico con il sistema retributivo a capitalizzazione(non quello  ripartizione che in alcuni casi di costare di più dell'attuale) applicandolo non retroattivamente, in quanto sarebbe incostituzionale, bensì applicandolo mediante la tassazione progressiva applicata non a tutti indiscriminatamente come avviene oggi, ma in base al proprio "dare-avere".
Come ho scritto molte altre volte il dare-avere va calcolato sottraendo anche le tasse, ovvero le trattenute all'atto del versamento.
Infatti se uno piglia mille euro ma 300 sono trattenute in tasse, evidentemente il calcolo del dare-avere si fa sui 700, non sui mille, visto che lo stato si è già preso quei 300, che il pensionato non ha ricevuto e quindi non deve essere considerato come un costo sostenuto dallo stato a favore del pensionato.
Questa tassazione progressiva non ha bisogno di riforme costituzionali ed è ovvio che non colpirà solo le pensioni d'oro ma anche le baby pensioni, ma non indiscriminatamente, ma in base al dare-avere calcolato con il contributivo a capitalizzazione: Ogni centomila euro negativi a discapito dello stato si aumentano le tasse del 10%.
Ovvero se uno ha versato 400mila e ricevuto in 30 anni 500 mila la tassazione aumenta del 10%.
-----------
Coperture per portare le pensioni minime a 780€ al mese, e a mille euro con presentazione del modello ISEE:


Allo stesso modo di quanto affermato in precedenza, si esegue un ricalcolo teorico anche sugli assegni di reversibilità e con i 10 miliardi ottenuti si potranno alzare le pensioni minime a 780€ e a mille euro per chi presenta l'ISEE.

reddito di cittadinanza:

Calcolo del dare-avere di ogni lavoratore, gli assegni di disoccupazione diventano un vero e proprio reddito di cittadinanza, ma non a debito dello stato bensì a debito dei lavoratori ovverosia chi riceve l'assegno di disoccupazione deve poi restituirlo mediante una tassazione differenziata nel momento in cui si lavora.
Non è accettabile che ci siano persone mantenute dallo stato per 6 mesi su 12, che poi lavorano perfino a nero, e che ci siano persone che non trovano lavoro perché il costo del lavoro è diventato impossibile da sostenere.
O siete per il lavoro precario e regalate 6 mesi di reddito, o siete per far lavorare tutti e siete per la meritocrazia.
Lavori 6 mesi?
Hai maggiori trattenute negli altri 6 mesi.
Superi il limite massimo 40 mila euro ricevuti in assegni di disoccupazione negli ultimi 20 anni?
Lo stato non è una mangiatoia, smettila di fare il furbo, lavora e con le maggiori trattenute nella busta paga del lavoratore( che devono essere progressive in base alla vicinanza a quel limite di 30 mila euro), restituisci parzialmente ciò che hai ottenuto.
Così facendo si può fare un assegno di disoccupazione come se fosse un reddito di cittadinanza(vedi ultimo punto di questo scritto) , ma è un debito e quindi non servono coperture, ed in più avanzano anche le risorse oggi usate dagli assegni di disoccupazione a fondo perduto che da domani saranno restituiti.
Questo permetterà ai lavoratori stessi di poter ricevere più soldi in busta paga, perché appunto nessuno dovrà più versare per il calderone comune e ognuno verserà solo ed esclusivamente per se stesso,ergo i soldi oggi versati da ogni lavoratore andranno nel proprio dare-avere, che se cresce sopra lo zero oltre un certo limite può costituire un aumento netto istantaneo in busta paga, e quindi anche un incentivo.


Diminuzione costo del lavoro lato impresa:


L'INAIL dice di avere avuto un avanzo annuale di svariati miliardi,soldi che potrebbero andare subito a diminuire il costo del lavoro lato impresa, per dare ossigeno.
Ovviamente va tagliato il cuneo fiscale, pagato dall'azienda per singolo lavoratore assunto.
Se qualcuno pensa di fare il furbo e fare una flat-tax elettorale detassando i profitti, sappia che il futuro è dei robot, le aziende possono anche non avere addetti se il costo di questi è troppo alto, la flat-tax sarà maggiormente remunerativa per chi investirà in robot, ma poi quando nessuno comprerà quei prodotti creati dai robot perché nessuno la ora, fallirà anche quell'azienda che in teoria costa dieci volte di meno, e nessuno pagherà quel 15% di flat tax visto che l'azienda chiude.
In altre parole, se gli operai della fiat non avessero comprato le 500 negli anni '50 la fiat sarebbe fallita anche se fosse riuscita a fare le auto col 50% dei costi in meno.

Risorse per le Olimpiadi del 2026:

con una riforma costituzionale si possono tagliare i vitalizi agli ex-consiglieri regionali, questo permetterà alle 20 regioni di avere un risparmio credo di 200 milioni di euro l'anno, e permetterà l'abbassamento del super ticket nelle regioni del sud, e le olimpiadi, con il costo spalmato in 10 anni, a veneto, Lombardia, Piemonte.
A proposito di riforma costituzionale: è stata depositata quella per ridurre il numero dei parlamentari.
A me risulta indifferente il numero dei parlamentari, mi dispiace solo per alcune zone, tra le quali la mia, che con un ampio territorio(un quinto della regione veneto) ma con un basso numero di abitanti, perderà la rappresentanza, ma a me piuttosto interessa che nella camera nazionale non vi sia lo sbarramento elettorale a livello nazionale.
Il movimento 5 stelle prometteva di abbassare gli stipendi dei politici, ora può farlo: Non serve una legge costituzionale, basta inserire in finanziaria un taglio delle buste paga dei parlamentari, e non c'è nemmeno il rischio di ricorsi visto che non è minimamente retroattivo.
Ma tra il dire ed il fare...

Coperture per non far aumentare l'iva:

serve una riorganizzazione per dare slancio all'economia italiana: Non è più possibile assegnare l'iva agevolata in base alla tipologia di prodotto, va assegnata sulla base della territorialità, solo così salviamo le nostre imprese dalla globalizzazione.
Il marchio 100% made in italy deve avere una tassazione agevolata al 10%, indipendentemente dalla tipologia di prodotto.
Se poi il legislatore valuta scomodo il prodotto e non meritevole del 10% allora agisce sulle accise, ma lo lascia al 10% di iva.
Va lasciata aumentare l'iva dei prodotti che arrivano dall'estero, essendo due leggi differenti che regolano l'imposta sul valore aggiunto questo si può fare.
Va lasciata inalterata l'iva di prodotti parzialmente italiani, che contengono ad esempio la materia prima proveniente dall'estero.
Così si creano posti di lavoro.
Non so se è chiaro, si fanno costare meno i prodotti italiani, i cittadini li vedono costare un pochino meno e possono preferirli un pochino di più,si crea una "filiera di interesse" del made in 100%,i lavoratori costeranno meno lato impresa grazie allo sgravio di quei 2 o 3 miliardi a bilancio dell'inail che non hanno bisogno di coperture.

Si crea lavoro, lo si rende più facile e meno costoso.
Ho già scritto anche come trovare le coperture per il reddito di cittadinanza e la flat tax:
Si obbligano banche ed assicurazioni ad avere almeno una percentuale di debito pubblico tra i loro investimenti, si diminuisce così lo spread anche di svariate decine di miliardi e questi soldi si possono usare per la flat tax e per il reddito di cittadinanza creando un mostruoso aumento del PIL e diminuendo il debito.

Cosa dire in questo senso anche della mia proposta-invenzione ovvero il bot-Coin ovvero la moneta virtuale emessa dallo stato che in realtà è debito ma non ha nessun intermediario bancario e gli interessi vengono accreditati a mezzanotte di ogni giorno direttamente sullo Smartphone.
Qualsiasi cittadino in giro per il mondo potrà acquistare debito italiano ottenendo un 1% complessivo di interessi annuali, divisi per 365 giorni.
Potrà usare quei denari per fare acquisti come si fa con il bit-Coin.
Inoltre lo stato potrà pagare le pubbliche amministrazioni usando questo sistema.
Si punta ad avere anche mille miliardi di depositi in bot-Coin, a partire dalle decine di miliardi che sono nei conti dormienti delle banche, che potrebbero servire subito per abbassare lo spread.
Ma se preferite andare avanti come negli ultimi 50 anni a portare avanti le mangiatoie cucinate nel calderone romano sappiate che non manca molto alla troika...

 

 

Inserito da Giampaolo Sponga il 21 Set 2018 alle 08:24 | Commenti (0)
| |
Commenti precedenti...
Europe
America
Asia
Africa
Oceania
  • Europe
  • France
  • Hungary
  • Italy
  • Deutschland
  • România
  • España
  • Portugal
  • Greece
  • United Kingdom
  • Ireland
  • Serbia (Cyrillic)
  • Serbia (Latin)
  • Serbo-Croatian
  • Bosnian
  • Montenegrin (Latin)
  • Russia
  • USA
  • Brasil
  • Ecuador
  • Chile
  • Argentina
  • Indonesia
  • 中国
  • South Africa
  • Australia
  • New Zealand
×
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni